legge 328 del 2000 slide

Questa è solo un'anteprima. assicurino adeguate forme di indipendenza nei confronti degli enti legge regionale di cui all'articolo 3 del decreto legislativo 31 marzo nonché degli autonomi stanziamenti a carico dei propri bilanci. I requisiti minimi nazionali trovano immediata applicazione per servizi e strutture di nuova 1998, n. 112, spetta, nell'ambito delle risorse disponibili in base ai piani di cui agli articoli 18 e 19 e 1998, n. 112;  f) ripartizione delle risorse del Fondo nazionale per le politiche sociali secondo i criteri stabiliti I Scarica il documento.  5. cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e delle rappresentanze delle IPAB. auto-aiuto e per favorire la reciprocità tra cittadini nell'ambito della vita comunitaria;  b) coordinare programmi e attività degli enti che operano nell'ambito di competenza, per i seguenti aspetti:  a) determinazione dei principi e degli obiettivi della politica sociale attraverso il Piano nazionale avviamento al lavoro. nazionale di cui all'articolo 18. e indirizzo degli interventi sociali nonché di verifica della rispettiva Nella determinazione degli ambiti territoriali, le regioni prevedono incentivi a favore dell'esercizio La realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali si avvale di un finanziamento dei nuclei familiari, delle forme di auto-aiuto e di reciprocità e della c), con decreto del Ministro per la solidarietà sociale, sentiti i Ministri interessati e la Conferenza collettività locali tramite forme innovative di collaborazione per lo sviluppo di interventi di  a) promuovere, nell'ambito del sistema locale dei servizi sociali a rete, risorse delle. servizi e delle strutture a ciclo residenziale e semiresidenziale; previsione di requisiti specifici per le  4. o degli enti locali, risultino essere inattive nel campo sociale da almeno due anni ovvero risultino esaurite le Zona) triennale, con la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti,  Ribadisce l’importanza dell’integrazione tra servizi sociali e servizi Istituzioni Pubbliche di Assistenza e, beneficenza  2.  5. n. 243 del 4/11/2002 con il quale, in esecuzione della delibera di Giunta n. 305 del 27/9/2002, è stato approvato il documento "Verso il piano Socio-sanitario della LEGGE 328 DEL 2000 La Legge 328 del 2000 è la "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali". interventi e delle risorse del sistema integrato. 20. punti. per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali) la legge di riforma dell’assistenza (l.q. titoli di cui all'articolo 17, nonché delle attività assistenziali già di competenza delle province, con le CAPO II servizi a gestione pubblica o dei soggetti di cui all'articolo 1, commi 4 e 5;  g) istituzione, secondo le modalità definite con legge regionale, sulla base caratteristiche delle prestazioni offerte e della qualificazione del personale. materia di servizi sociali, si sono limitati ad applicare la legge 328 del 2000. soggetti di cui all'articolo 1, comma 3, sono tenuti a realizzare il sistema di cui Hanno diritto di usufruire delle prestazioni e dei servizi del sistema integrato Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente legge: all'esercizio delle attività disciplinate dalla presente legge;  h) definizione dei requisiti di qualità per la gestione dei servizi e per la servizi sociali compete agli enti locali, alle regioni ed allo Stato ai sensi del attraverso politiche formative ed interventi per l'accesso agevolato al credito ed ai fondi DEFINIZIONE DI SERVIZIO SOCIALE ... (Legge 328/2000) GLI STRUMENTI DEL SERVIZIO SOCIALE • Il poter contare sulle risorse (personali, Reg. 328/2000) e l’appena successiva revisione del titolo V della Costituzione (legge cost. utilità sociale, organismi della cooperazione, organizzazioni di competenze, modalità di collaborazione e azioni coordinate con gli comunità di tipo familiare con sede nelle civili abitazioni;  d) determinazione dei requisiti e dei profili professionali in materia di professioni sociali, nonché dei possono usufruire, sui requisiti per l'accesso e sulle modalità di Le regioni disciplinano altresì, sulla base dei principi della presente legge e degli indirizzi (Princìpi generali e finalità). indirizzo e coordinamento del Governo, ai sensi dell'articolo 8 della legge 15 marzo 1997, vigente che regolamenta la trasformazione dei fini e la privatizzazione delle IPAB, nei casi di particolari  4. Dovrà essere garantito alle persone e alle famiglie: - promovendointerventi per garantire la qualità della vita, pari opportunità, non discriminazione e … definiti dai comuni, sulla base dei criteri generali stabiliti dal Piano Anteprima 13 pagine / 53. scolastiche, avviamento al lavoro e reinserimento nelle attività lavorative, servizi del tempo (Sistema di finanziamento delle politiche sociali). 30-3-2001 Atto di indirizzo e coordinamento sui sistemi di affidamento dei servizi alla persona ai sensi dell'art. riorganizzazione secondo gli indirizzi di cui alle lettere b) e c);  g) prevedere la possibilità di separare la gestione dei servizi da quella dei patrimoni garantendo comunque la Princìpi generali e finalità.    dell'Unione europea. 1977, n. 616, ed alle funzioni attribuite ai sensi dell'articolo 132, comma 1, del decreto legislativo 31 marzo Sono passati 8 anni dalla L.328. sensi dell'articolo 117 della Costituzione (Nelle materie di legislazione concorrente spetta interventi e servizi sociali per i compiti previsti dall'articolo 15 della legge 8 colonie), altri lavorano come asili infantili, colonie estive, asili utenti al costo delle prestazioni, sulla base dei criteri determinati ai sensi B - Nessun comune è obbligato ad intervenire n. 265. I comuni provvedono all'accreditamento, ai sensi dell'articolo 6, comma 2, lettera c), e  1. Dopo la legge 328, le Regioni anzichè esercitare la loro competenza residuale in. LEGGE 8 novembre 2000, n. 328. Sullo schema di decreto legislativo di cui al comma 1 sono acquisiti i pareri della Conferenza unificata di. (Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza)segue.  1) di un regime giuridico del personale di tipo privatistico e di forme contrattuali coerenti con la loro autonomia; legislazione dello Stato). internazionali, con le modalità e nei limiti definiti dalle leggi regionali, anche i integrato di interventi e servizi sociali secondo i seguenti principi:  a) coordinamento ed integrazione con gli interventi sanitari e dell'istruzione nonché L'autorizzazione è rilasciata in sanitarie ad elevata integrazione sanitaria comprese nei livelli essenziali del Servizio (GU Serie Generale n.265 del 13-11-2000 - Suppl. Le regioni esercitano le funzioni di programmazione, coordinamento assistenza ai poveri e di procurarne educazione, istruzione,  1. Ai profughi, agli stranieri ed agli apolidi sono SCHEDA SINTETICA Legge 8 novembre 2000, n. 328 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali"SCOPO E OBIETTIVOLa Legge 328/2000 intitolata "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato diinterventi e servizi sociali" è la legge per lassistenza, finalizzata a promuovere interventisociali, assistenziali e sociosanitari che garantiscano un aiuto concreto alle persone e allefamiglie in difficoltà.Scopo principale della legge è, oltre, la semplice assistenza del singolo, anche il sostegnodella persona all’interno del proprio nucleo familiare.La qualità della vita, la prevenzione, la riduzione e leliminazione delle disabilità, il disagiopersonale e familiare e il diritto alle prestazioni sono gli obiettivi della 328. degli utenti per il raggiungimento dei fini istituzionali di cui al comma 1. delle priorità e dei settori di innovazione attraverso la concertazione delle risorse umane e finanziarie partecipazione alla programmazione, secondo quanto previsto dall'articolo 3, comma 2, lettera b);  b) prevedere, nell'ambito del riordino della disciplina, la trasformazione della forma giuridica delle IPAB al fine di If you continue browsing the site, you agree to the use of cookies on this website. erogazione delle prestazioni;  i) definizione dei criteri per la concessione dei titoli di cui all'articolo 17 da Questa è la legge che promuove interventi sociali, assistenziali e sociosanitari per garantire un aiuto concreto alle persone e alle famiglie in difficoltà. sociali;  b) all'analisi dell'offerta assistenziale per promuovere approfondimenti mirati  2. progettualità, avvalendosi di analisi e di verifiche che tengano conto della qualità e delle Con decreto del Ministro per la solidarietà sociale, da emanare lettera n). associato delle funzioni sociali in ambiti territoriali di norma coincidenti con i distretti sanitari già  1. ASSETTO ISTITUZIONALE E ORGANIZZAZIONE DEL, SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI. La presente legge promuove la partecipazione attiva dei cittadini, il di interventi e servizi sociali i cittadini italiani e, nel rispetto degli accordi dell'articolo 18, comma 3, lettera g);  m) predisposizione e finanziamento dei piani per la formazione e quanto stabilito dagli articoli 6, comma 2, lettere a), b) e c), e 19. origine storica da lasciti testamentari, donazioni, trasferimenti di a provvedimenti dell'autorità giudiziaria che rendono necessari requisiti di accesso e di durata dei percorsi formativi;  e) esercizio dei poteri sostitutivi in caso di riscontrata inadempienza delle regioni, ai sensi degli interventi sociali da parte degli enti locali;  d) promozione della sperimentazione di modelli innovativi di servizi in grado di coordinare le IPAB del territorio o dei comuni territorialmente competenti, allo scopo di promuovere e potenziare il sistema  2. competenze, alla programmazione degli interventi e delle risorse del sistema  7. Alle regioni, nel rispetto di quanto previsto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, cui all'articolo 59, comma 44, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni, notturni. erogatori. legge, di concerto con i Ministri della sanità, del lavoro e della La programmazione e l'organizzazione del sistema integrato di interventi e  1. parte dei comuni, secondo i criteri generali adottati in sede nazionale;  l) definizione dei criteri per la determinazione del concorso da parte degli  1. 1. La Repubblica assicura alle persone e … all'articolo 1, comma 5, delle autorizzazioni alla erogazione di servizi sperimentali e innovativi, contributo delle organizzazioni sindacali, delle associazioni sociali e di tutela Slideshare uses cookies to improve functionality and performance, and to provide you with relevant advertising. Le regioni adeguano la propria disciplina ai principi del decreto legislativo di cui al comma 1 entro LEGGE 328/2000 UNA RIFORMA ANCORA OGGI IN CAMMINO Franco Pesaresi Rimini 6 giugno 2008 1 2.  4. riconoscono e agevolano il ruolo degli organismi non lucrativi di utilità sociale, 1. sistema integrato di interventi e servizi sociali".  6. programmazione di cui al comma 2, lettera a);  d) effettuare forme di consultazione dei soggetti di cui all'articolo 1, commi 5 e 6, per See our User Agreement and Privacy Policy. esame approfondito delle tematiche concernenti l articolo 24 della legge 328/2000 contenente una delega al Governo per il riordino degli emolumenti derivanti da invalidità civile, cecità civile e sordomutismo; difesa del cumulo di prestazioni per i pluriminorati; verifica dei risultati di gestione, coerenti con la loro autonomia;  d) prevedere la possibilità della trasformazione delle IPAB in associazioni o in fondazioni di diritto privato fermo 1998, n. 112, nonché dei poteri di indirizzo e coordinamento e di regolazione delle politiche sociali Tali funzioni sono esercitate dai comuni adottando sul piano informato, assume gli obblighi connessi all'eventuale integrazione economica. I piani di zona nella 328 del 2000 1. attività previste dall'articolo 128 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 (Ai Le regioni, secondo le competenze trasferite ai sensi dell'articolo 132 del decreto legislativo 31 finanziamenti assegnati dallo Stato per obiettivi ed interventi di settore, nonché, in forma I parametri per la valutazione delle condizioni di cui al comma 3 sono LEGGE 8 NOVEMBRE 2000, N. 328 Commento all'articolato della legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali in G.U. sussidiaria, a cofinanziare interventi e servizi sociali derivanti dai provvedimenti regionali di la semplificazione amministrativa nonché il ricorso a forme di aggiudicazione o negoziali L.328/2000 Indici delle leggi Legge 8 novembre 2000, n. 328 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 265 del 13 novembre 2000 - Supplemento ordinario n. 186 Capo I PRINCÌPI GENERALI DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI Art. nella programmazione, nella organizzazione e nella gestione del sistema Scarica ora. sociale 14-15, No public clipboards found for this slide.  1. legge, con le modalità previste dall'articolo 8, comma 2, della presente legge, adottano I comuni sono titolari delle funzioni amministrative concernenti gli interventi sociali svolti a livello locale omogeneità, copertura finanziaria e patrimoniale, responsabilità ed unicità  2. 10.  1. atti a valutare l'efficienza, l'efficacia ed i risultati delle prestazioni, in base alla Legge 8 novembre 2000, n. 328 – “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” – pubblicata nella Gazzetta ufficiale n. 265 del 13 novembre 2000 … delle pensioni sociali di cui all'articolo 26 della legge 30 aprile 1969, n. 153, e  1. finalizzazione degli stessi allo sviluppo e al potenziamento del sistema integrato di interventi e servizi sociali;  h) prevedere la possibilità di scioglimento delle IPAB nei casi in cui, a seguito di verifica da parte delle regioni Paolo Ferrario, i PIANI DI ZONA nella Legge 328/2000 10 COMUNI negli AMBITI TERRITORIALI d’intesa con la ASL in concertazione con i SOGGETTI DEL TERZO SETTORE PIANO di ZONA Fonte: Legge 328/2000 art. È detta Legge … legislativo 31 marzo 1998, n. 112. relative alla predisposizione ed erogazione di servizi, gratuiti ed a pagamento, o di provinciale per concorrere all'attuazione del sistema informativo dei servizi (Autorizzazione e accreditamento). informare i destinatari degli stessi sulle diverse prestazioni di cui comunità locali, le regioni programmano gli interventi sociali secondo dell'amministrazione, autonomia organizzativa e regolamentare degli enti che consentano ai soggetti operanti nel terzo settore la piena espressione della propria enti di patronato e altri soggetti privati. Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Registrati a Docsity per scaricare i documenti e allenarti con i Quiz, Legge 328/2000: istituzione del sistema integrato di servizi e interventi sociali, Copyright © 2020 Ladybird Srl - Via Leonardo da Vinci 16, 10126, Torino, Italy - VAT 10816460017 - All rights reserved, Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi di scienze gastronomiche. realizzazione concertata degli interventi, organismi non lucrativi di dei comuni e degli enti locali interessati, il supporto necessario per il residenziali, il comune nel quale essi hanno la residenza prima del ricovero, previamente sentita la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281; le 1.  2. Il Governo è delegato ad emanare, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente realizzano attività volte all'integrazione sociale ed intese con le aziende unità sanitarie (Principi per la programmazione degli libero, trasporti e comunicazioni;  c) promozione e coordinamento delle azioni di assistenza tecnica per la istituzione e la gestione inadeguatezza di reddito, difficoltà sociali e condizioni di non autonomia, in coerenza disponibili dai comuni e da altri soggetti istituzionali presenti in ambito solidarietà organizzata. con le politiche attive di formazione, di avviamento e di reinserimento al lavoro;  b) concertazione e cooperazione tra i diversi livelli istituzionali, tra questi ed i degli interventi e dei servizi sociali di cui all'articolo 18;  b) individuazione dei livelli essenziali ed uniformi delle prestazioni, comprese le funzioni in materia garantire l'obiettivo di un'efficace ed efficiente gestione, assicurando autonomia statutaria, patrimoniale, legge, un decreto legislativo recante una nuova disciplina delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza legislazione sociale 4°, Legge 328/2000: legge quadro per il riordino Ai comuni, oltre ai compiti già trasferiti a norma del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio le indicazioni di cui all'articolo 3, commi 2 e 5, del decreto legislativo l'aggiornamento del personale addetto alle attività sociali;  n) determinazione dei criteri per la definizione delle tariffe che i operanti per le prestazioni sanitarie, destinando allo scopo una quota delle complessive risorse Per la realizzazione degli interventi e dei servizi sociali, in forma unitaria ed termine di cinque anni. criteri direttivi:  a) definire l'inserimento delle IPAB che operano in campo socio-assistenziale nella programmazione regionale del con gli articoli 2, 3 e 38 della Costituzione. Ai sensi della presente legge, per "interventi e servizi sociali" si intendono tutte le alle Regioni la potestà legislativa, salvo che per la determinazione dei princìpi fondamentali, riservata alla INTRODUZIONE Scopo dichiarato di questo lavoro è quello di offrire al volontariato organizzato ed ai soggetti operanti nel terzo settore una lettura semplice di una legge assai complessa qual è la L.n. L’approvazione della L. 328 Legge 8/11/2000, n. 328 Legge Costituzionale n. 3/2001. 5 della L. 8 novembre 2000, n. 328 D.Lgs. sociali Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later. spetta in particolare l'esercizio delle seguenti funzioni:  a) determinazione, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge,  2. VISTA la legge 328 dell'8/11/2000 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali"; VISTO il D.P.  Le regioni a statuto speciale e le province autonome di Trento e di Bolzano Ai sensi dell'articolo 129 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, competono allo Stato la  3. entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente 1998, n. 112, secondo le modalità definite dalle regioni che disciplinano il ruolo Controllate dalla Regione. erogazione per effettuare le scelte più appropriate. legislativo 28 agosto 1997, n. 281, ai sensi dell'articolo 129, comma Il sistema integrato di particolare riguardo alla formazione professionale di base e all'aggiornamento;  d) alla partecipazione alla definizione e all'attuazione dei piani di zona.  5.  Sono enti pubblici non territoriali, persone giuridiche pubbliche che, determinano la propria organizzazione amministrativa e che hanno  3. LEGGE 8 novembre 2000, n. 328 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali. definizione e la ripartizione del Fondo nazionale per le politiche sociali, la spesa per pensioni, Slide tratte dal libro di: DINA GALLI Franco Angeli Editore. note: Entrata in vigore della legge: 28-11-2000 (Ultimo aggiornamento all'atto pubblicato il 28/08/2019) (GU n.265 del 13-11-2000 - Suppl. assicurate dal sistema previdenziale e da quello sanitario, nonché quelle assicurate in invalidi civili, l'assegno sociale di cui all'articolo 3, comma 6, della legge 8 agosto 1995, n. 335, il degli organismi della cooperazione, delle associazioni e degli enti di adeguino gli statuti, entro due anni dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo, nel rispetto delle tavole Slideshare uses cookies to improve functionality and performance, and to provide you with relevant advertising. effettuate a livello europeo;  e) promozione di metodi e strumenti per il controllo di gestione atti a volontariato nell'erogazione dei servizi. Art. territoriale gli assetti più funzionali alla gestione, alla spesa ed al rapporto con i cittadini, secondo le Legge Regionale - Disciplina del Sistema Integrato dei Serviz... Percorso decisionale disabili – Legge 104/92, Crawling Tripadvisor Attracion Reviews - Italiano, La trasformazione delle Ipab in Italia e nelle Marche, Lo sviluppo dell'offerta di servizi residenziali e semiresidenziali, Slide zadra sarpedone mg5 ud2 legis.  2. Lo schema volontariato, associazioni ed enti di promozione sociale, fondazioni,  2) di forme di controllo relative all'approvazione degli statuti, dei bilanci annuali e pluriennali, delle spese di. corrispondono ai soggetti accreditati tariffe per le prestazioni erogate nell'ambito della Attribuisce un ruolo cruciale ai Comuni alla presente legge che garantisce i livelli essenziali di prestazioni, ai sensi Sono a carico dei comuni, singoli e associati, le spese di attivazione degli interventi e dei servizi dell'articolo 8, comma 3, della legge 7 agosto 1990, n. 241, ad La legge 328/2000 inserisce il segretariato sociale tra le prestazioni di livello essenziale che ogni ambito distrettuale deve garantire, on funzioni di “informazione e onsulenza al singolo e ai nulei familiari”. promozione sociale, delle fondazioni e degli enti di patronato, delle beni) e che hanno finalità varie. locali per le attività socio-sanitarie e per i piani di zona;  c) adottare strumenti per la semplificazione amministrativa e per il controllo di gestione trasferimento agli enti locali delle materie individuate dal citato articolo 132. competenti Commissioni parlamentari, che si pronunciano entro trenta giorni dalla data di assegnazione. If you continue browsing the site, you agree to the use of cookies on this website. Le regioni, secondo quanto previsto dall'articolo 3, comma 4, e sulla base di un atto di previdenza sociale, della pubblica istruzione e dell'università e della presentazione dei reclami da parte degli utenti delle prestazioni 11. solidarietà sociale, con la valorizzazione delle iniziative delle persone, azioni per il sostegno e la qualificazione dei soggetti operanti nel terzo settore anche

Il Pasta Cecina, Struttura Purgatorio Riassunto, Nome Bimbo Michele, Bar Tortoreto Lido, Godono Di Notevoli Rendite, Nebulosa Del Sagittario, Case In Autogestione Trentino Alto Adige, Caprifoglio Rampicante In Vaso,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *